Depressione

Purtroppo sul web, quando si tratta l’argomento DEPRESSIONE l’informazione – forse per interesse di bottega o per ingenuità ideologica – elude parti importanti della questione. Come è possibile che si disserti su una patologia così decisiva per l’esistenza delle persone senza tenere conto delle linee guida delle principali Società Scientifiche Psichiatriche? Non prevedono forse queste protocolli di trattamento in cui la mancata terapia psicofarmacologica del quadro sindromico si configura come malpractice? L’esperienza depressiva è il terminale sindromico che origina dalla confluenza di fattori sociali, relazionali, personali e neurobiologici. Un buon trattamento non può esimersi dal considerare tutti questi aspetti e individuare una gerarchia di interventi informata da un approccio pragmatico e non ideologico. Bisogna imparare a difendersi da un informazione partigiana su di un disturbo così frequente – tanto più che ci può riguardare direttamente o indirettamente – e per il quale è a rischio, nelle forme gravi, la vita e, comunque, la nostra realizzazione affettiva e lavorativa.

Carlo Rosso

Medico, specialista in psichiatria, psicoterapeuta, sessuologo. Da anni studia e cura i disturbi dello spettro depressivo, bipolare panico/fobico, oltre ai disturbi d'ansia e alle disfunzioni del comportamento sessuale.

Continuando ad usae il sito accetti i termini sui cookies. info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi