Pedofilia

Rimango sempre perplesso quando vedo che qualche psicologo si prodiga a costruire scenari fantasiosi per smontare fatti assodati, ovvero l’osservazione che i bambini siano depositari di un interesse per tutto ciò che concerne il loro corpo in crescita e quindi della sessualità in generale.  La triste novità sostenuta nel link, qui sotto segnalato, sarebbe che i bambini sono esseri asessuati, e sostenere il contrario avrebbe l’effetto di giustificare gli atti pedofili di adulti perversi. Con il corollario che chi lo fa sarebbe connivente alla politica pedofila. Per dirla semplicemente: da domani, cari genitori, non auspicate più che vi sia una qualche formazione sulla sessualità nelle scuole per i vostri bambini, poiché essi non sono personcine interessate al sesso, ma solo ai cambiamenti corporei, come se sesso e corpo appartenessero a due universi diversi.

Inoltre, nello studiato scritto, si sostiene pure che il concetto di sessualità infantile darebbe forza alla teoria pedofila, che giustifica il crimine a partire dal fatto che sono proprio i bambini a circuire per via del loro interesse sessuale. Quindi, la prevenzione del crimine pedofilo presupporrebbe l’eliminazione del concetto di sessualità infantile. Che sciocchezza clamorosa. Il trattamento degli interessi sessuali pedofili – che è possibile – non consiste certo nello stravolgere scoperte assodate, quali quelle della sessualità infantile, ma aiutare gli autori di questo crimine a non leggere in modo distorsivo un interesse oggettivo – che i quale i bambini dimostrano verso chi è disposto a parlare loro di sessualità – in un consenso alla sessualità.

Leggi l’articolo di partenza

Carlo Rosso

Medico, specialista in psichiatria, psicoterapeuta, sessuologo. Da anni studia e cura i disturbi dello spettro depressivo, bipolare panico/fobico, oltre ai disturbi d'ansia e alle disfunzioni del comportamento sessuale.

Continuando ad usae il sito accetti i termini sui cookies. info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi