Immaginazione e sessualità

«La vita sessuale è in primo luogo immaginativa; è nell’immaginazione che essa nasce, è di immaginazione che si alimenta e continua ad alimentarsi».

Questo frammento di James Hillman – psicoanalista e scrittore americano scomparso nel 2011 – sintetizza con efficacia dove abita la speranza del fuoco sessuale nelle coppie che ambiscono a questo una volta emancipatesi dallo stato drogato dell’innamoramento. È così, l’intreccio dei corpi si accende e si significa solo se in esso si infiltra la fantasia. Non vi è alternativa al dialogo delle fantasie. E se questo è sterile, l’incendio di un tempo è presto brace. Potremmo consolarci raccontandoci che è arrivata l’abitudine, l’andropausa e la menopausa. Sì possiamo farlo, ma conviene per paura e pigrizia non darci un’occasione?

CR


, , ,

Carlo Rosso

Medico, specialista in psichiatria, psicoterapeuta, sessuologo. Da anni studia e cura i disturbi dello spettro depressivo, bipolare panico/fobico, oltre ai disturbi d'ansia e alle disfunzioni del comportamento sessuale.

Continuando ad usae il sito accetti i termini sui cookies. info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi